INPDAP Prestiti: come ottenere un piccolo prestito Inpdap

I lavoratori dipendenti dall’Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell’Amministrazione Pubblica anche se iscritti ad altri istituti pensionistici purchè percepenti una retribuzione mensile continuativa e fissa e iscritti alla “Gestione Unitaria Autonoma delle prestazioni creditizie e sociali”, possono avere accesso ad una linea privilegiata di credito.

Infatti l’INPDAP mette a disposizione particolari prestiti ai suoi dipendenti in base alla propria disponibilità di bilancio a condizioni agevolate. Solitamente l’istituto è in grado di distribuire piccoli prestiti e secondo modalità ben precise.

I prestiti Inpdap si distinguono dalle altre tipologie di prestiti, in quanto si può affermare che si tratta di finanziamenti erogati in senso lato dallo stesso datore di lavoro. Sono prestiti solitamente classificati come generalizzati, nei quali non è necessario fornire un giustificativo di spesa, per cui tale prestito è riferibile alla categoria dei prestiti finanziari non finalizzati.

I prestiti Inpadp possono essere accesi attraverso tre distinte tipologie di finanziamento: prestito personale, prestito pluriennale garantito e prestito pluriennale diretto.

La garanzia della sussistenza di un contratto di lavoro dipendente, oltremodo garantito da un soggetto datore di lavoro difficilmente inadempiente, fanno sì che la formula per l’apertura di un finanziamento per avere accesso ai prestiti Inpadp, sia effettuata per tramite della cessione del quinto dello stipendio.

Come di consueto la cessione del quinto prevede che l’onere del pagamento della rata del prestito sia a carico del datore di lavoro, quindi la medesima pubblica amministrazione.

In media i prestiti Inpdap sono rimborsabili in un tempo compreso tra i 5 e i 10 anni e possono essere richiesti anche presso le molte strutture finanziarie cui l’INPDAP ha stipulato le convenzioni.

L’ammontare complessivo del finanziamento varia in base al reddito dimostrabile e al tempo di rientro del finanziamento. In media, anche qui, i prestiti Inpdap variano tra un minimo di 1000 fino ad un massimo di 50.000 euro.

 

Tutti i prestiti INPDAP