Prestito 4000 euro: come ottenerlo col tasso più basso

prestiti-4000euro

Un guasto improvviso a casa, voglia di cambiare una cucina o andare in vacanza possono essere ostacoli da superare, ma con un piccolo prestito tutto cambia. Ottenere un prestito da 4000 euro è piuttosto facile e di solito non vi sono grandi impedimenti, tranne rare eccezioni. Ecco come fare.

 

Chi può ottenere un prestito da 4000 euro

Un prestito da 4000 euro è classificato tra i prestiti personali e quindi non serve che il richiedente indichi la finalità per la quale ha intenzione di usare i soldi. Essendo una piccola somma rientra tra i prestiti veloci, cioè erogati nell’arco di pochi giorni e per i quali è richiesta una documentazione semplice da ottenere. Un prestito da 4000 euro può essere concesso a tutti, anche se in alcuni casi è possibile doversi rivolgere a più istituti di credito e finanziarie in quanto ognuna elabora criteri diversi. Si tratta di una tipologia di prestito concessa spesso anche a chi non ha un lavoro o ha un lavoro a tempo determinato. Nel primo caso è necessario presentare comunque delle garanzie ad esempio un garante oppure un bene in forma di garanzia. Nel secondo caso solitamente viene concesso un piano di ammortamento la cui durata non supera il termine del contratto a tempo determinato. Speranze di ottenere un prestito personale da 4000 euro vi sono anche per coloro che sono iscritti nel registro dei protestati, in questo caso si parla di prestito cambializzato. Gli importi ottenuti vengono restituiti con il pagamento delle cambiali. Queste sono già titolo esecutivo quindi il mancato pagamento di una cambiale apre subito una procedura esecutiva. I tassi di interesse su questa forma di prestito sono solitamente più elevati, resta però il limite del tasso di usura che non può essere superato neanche in questa tipologia. Infine, resta la possibilità, viste le piccole somme, di stipulare anche un contratto di prestito tra familiari.

 

Il costo di un prestito da 4000 euro

Le condizioni per ottenere un prestito da 4000 euro dipendono dall’ente erogante e dalle capacità economiche del richiedente. Se è necessario restituire in piccole rate il costo aumenta perché aumentano i tassi di interesse. Vi sono istituti che però diminuiscono il tasso di interesse in base all’affidabilità del cliente. Al tasso di interesse è necessario aggiungere l’imposta sostitutiva dello 0,25%, le spese di istruttoria e quelle di incasso rata. Si tratta di somme molto variabili perché alcune finanziarie tendono a promuovere alcune forme di prestito con agevolazioni. Per capire in modo concreto il costo del finanziamento che si sta richiedendo è necessario considerare il TAEG che deve essere indicato in ogni contratto. Questo corrisponde al Tasso Annuale Effettivo Globale, cioè la somma del tasso di interesse e dei costi del finanziamento.